The Chemical Brother il tour, due date in Italia.

 

A sedici anni dal loro primo lavoro insieme, come DJ in un club nel retro di un pub inglese, con nove album pubblicati, i “fratelli chimici” dell’elettronica internazionale, Tom Rowlands e Ed Simons, continuano a proporre live di altissimo livello, The Chemical Brothers, tra i primi pioneri del big beat con Prodigy e Fatboy Slim, continuano a girare per il mondo spingendo al massimo il volume della loro elettronica che sa essere davvero “cattiva”.

Nonostante l’attività pluridecennale il loro sound è sempre a ritmo con i tempi, anzi spesso è avanti rispetto alle tendenze che vanno per la maggiore, il loro ultimo lavoro, Born in the Echoes, pubblicato nel 2015, riesce a competere con Squarepusher e Jamie XX.

I primi due brani del disco non risultano essere vere e proprie novità ma tutto sommato le altre traccie riescono a soddisfare l’ascoltatore, tante collaborazioni e anche se quella con Beck, la cui voce si può sentire nell’ultima canzone del disco, “Wilde Open”, non è riuscitissima, quella con St. Vincent, voce e chitarra in “Under Neon Light” è decisamente più apprezzabile.

Le tracce che si possono considerare migliori sono senz’altro i pezzi centrali del disco in cui viene abbandonato il carattere pop e si scatena la vera musica dei DJ inglesi, con spiccati accenti progressivi che trasportano l’ascoltatore nel “trip elettrochimico”.

Avremo la possibilità di saggiare il loro lavoro nel miglior modo possibile, dal vivo, il loro tour mondiale per il 2016 prevede due tappe nel nostro paese, una il 22 luglio al Market Sound di Milano e l’altra ad agosto il 12 al Pescara Rock.

Link TicketOne: >>COMPRA SUBITO IL BIGLIETTO!!!<<