Piero Perù denuncia irregolarità per il referendum

 

In questi momenti gli italiani sono impegnati nella votazione per il referendum che interviene sul regolamento della costituzione italiana. Nel frattempo, però, sono già comparse diverse denunce e quella più rilevante tra gli artisti del panorama musicale è di Piero Perù.

L’artista difatti si è recato a votare come tutti ed ha portato con sé un foglietto: visto che gli è stata consegnata una matita ha provato a cancellare il segno lasciato su questo foglio ed ha potuto notare che scompariva. Quindi, dal suo stesso messaggio su Facebook – in cui mostra per l’appunto il foglietto in cui ha fatto la prova affiancato alla tessera elettorale chiusa – compare anche il foglio in cui si possono rilasciare scritte delle proteste.

In questo foglio si può leggere che lo stesso Piero Perù ha segnalato che la sua matita era cancellabile e che, quindi, il voto poteva pure essere cambiato. Insomma, nelle ultime ore questa condivisione Facebook ha avuto la bellezza di 93.439 condivisione e molti ribadiscono che non vi è alcuna irregolarità visto che su un tipo di carta può essere cancellata la matita, mentre sulla carta delle tessere elettorali no.

Ma sarà realmente così? Voi come la pensate al riguardo delle votazioni per questo referendum.

referendum-piero-pelu