Katy Perry raggiunge 90 milioni di seguaci su Twitter, supera Justin Biber, Taylor Swift e Obama.

 

Un altro importante record raggiunto dalla cantante Katy Perry, è rimasta indelebilmente impressa nella storia dei social network raggiungendo un numero di seguaci su Twitter mai visto prima, 90 milioni di persone leggono i cinguettii dell’avvenente artista.

L’annuncio ufficiale è stato fatto dallo stesso profilo di Twitter che ha tweettato: “È tempo di festa, @katyperry Con 90 milioni sulla lista degli invitati, abbiamo bisogno di una pista da ballo davvero grande.“, la cantante si è piazzata al di sopra di Justin Biber, Taylor Swift, Barack Obama e dello stesso Twitter che conta “solo” 55 milioni di seguaci.

Katy, soddisfatta del risultato raggiunto ha retweettato il messaggio aggiungendo una sua didascalia: “Cavolo questa è stretta”, ed ha firmato il suo cinguettio aggiungendo un smiley con gli occhiali da sole che sembra quasi voler affermare: “Missione compiuta!”.

Il social, oltre a dare la notizia del traguardo raggiunto dall’attuale reginetta del digitale, ha reso noti gli hashtag più utilizzati per riferirsi alla detentrice dello scettro, troviamo appunto “(my) queen” , “ amazing” , “(the) best” , “beautiful” , “ better (then)” e “(my) spirit animal”.

Sul Cosmopolitan, Perry, affermava che i social network, possono diventare uno strumento “ipocrita”, utile a soddisfare il proprio narcisismo, per mostrare al mondo, e spesso anche a se stessi, di fare un determinato tipo di vita,che poi, nella realtà dei fatti, non è una vita “vera”, è imprigionata nella sfera del virtuale.

Inoltre, l’artista, pensava a qualcosa come uno Shabbat, ma senza contaminazioni religiose, semplicemente un giorno in cui spegnere tutti i nostri dispositivi elettronici e tornare ad alzare la testa per guardare la realtà presente davanti ad i nostri occhi, senza passare attraverso uno schermo, Katy Perry ha osservato che i ragazzi nati dopo gli anni ’80 non sanno neanche immaginare cosa sia una vita senza internet, quindi sarebbe davvero utile provare a fare questo giorno di riposo.