Finale Sanremo 2014: Raphael Gualazzi toglie il podio a Francesco Renga

 

Grande rimonta per Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots con la canzone “Liberi o No” che, nella finale di Sanremo 2014 del 22 Febbraio, sono saliti sul podio dei tre finalisti insieme a Renzo Rubino con la canzone “Ora” e ad Arisa con la canzone “Controvento”.

E’ stata Arisa a vincere il Festival di Sanremo 2014. In diretta dal teatro Ariston, Arisa si è dichiarata felicissima di aver condiviso la finale con Raphael Gualazzi e Renzo Rubino.
Tutti e tre i cantanti finalisti vengono da Sanremo Giovani:
– la vincitrice Arisa si è fatta conoscere al grande pubblico vincendo Sanremo Giovani 2009 Nuove Proposte con la canzone Sincerità;
– Raphael Gualazzi ha partecipato a Sanremo Giovani 2011 vincendo con la canzone “Follia d’ Amore”;
– Renzo Rubino si è fatto conoscere partecipando l’ anno scorso a Sanremo Giovani 2013 Nuove Proposte con la canzone “Il postino-Amami Uomo”, brano con cui ha vinto il premio della critica Mia Martini.

Finale Sanremo 2014: Raphael Gualazzi passa dalla quinta posizione ai primi 3 finalisti e toglie il podio a Francesco Renga

In questo Festival di Sanremo 2014, in gara tra i cantanti Big, sia Arisa con Controvento che Renzo Rubino col brano Ora erano già quotati sul podio dei tre finalisti dai risultati del primo televoto popolare del 20 Febbraio 2014, mentre Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots con la canzone “Liberi o No” erano in quinta posizione nella prima classifica di gradimento:
1- Francesco Renga con la canzone “Vivendo Adesso”
2- Arisa con la canzone Controvento
3- Renzo Rubino con la canzone Ora
4- Perturbazione con la canzone “L’ Unica”
5- Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots con la canzone “Liberi o No”
(trovate la lista completa della classifica dei cantanti Big qui: Classifica cantanti Big dal televoto 20 Febbraio 2014)

Questo primo televoto ha avuto un peso del 25% sul risultato finale e, durante la serata del 22 Febbraio 2014, è stato sommato ai voti di: un nuovo televoto da casa (con peso del 25%) + il voto della giuria di qualità presente al teatro Ariston e presieduta dal regista Paolo Virzì (con peso del 50%).
Dal risultato, sono stati decretati i 3 finalisti:
– Renzo Rubino con la canzone “Ora”
– Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots con la canzone “Liberi o No”
– Arisa con la canzone “Controvento”.

Nella finale di Sanremo 2014, Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots sono quindi passati dalla quinta posizione del primo televoto alle prime tre posizioni, togliendo il podio a Francesco Renga che era invece inizialmente quotato come uno dei favoriti alla vittoria.

Con la nuova votazione dei tre finalisti, è stata Arisa la vincitrice di questo Festival di Sanremo 2014. Successo anche per il giovane Renzo Rubino, che nel corso del festival ha ricevuto il premio per il migliore arrangiamento: assegnato dall’ Orchestra di Sanremo per la canzone “Per Sempre e poi Basta”.
Ma anche per Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots questo Sanremo 2014 è stato un successo: a sorpresa, il duo in finale è riuscito a togliere il podio a Francesco Renga!